Stampa

MEMORIAL FERRARI SIMONE: VINCONO I BIANCO.....ROSSI!!!!

 

Già sabato sera tra i “Ragazzi” della Fulgor risuonava alto il grido di...”Abbiamo vinto il Torneo!”.

Tranquilli nessun nuovo filone del ...”Basket scommesse”...ma solo la logica conseguenza delle due vittorie ottenute dalle nostre squadre nelle rispettive semifinali del Torneo.

E allora domenica nella finale del 14° Memorial Ferrari Simone sarà..derby biancorosso!

Ma andiamo con ordine nel raccontare questa nuova pagina dedicata alla memoria del nostro amico Simone. Un ricordo che, nonostante siano già passati 14 anni da quando ci ha lasciati, è sempre fortissimo tra chi ha avuto la fortuna di averlo come compagno di squadra, allenatore o semplicemente ha condiviso con lui un pezzettino di storia del nostro amatissimo sport.

 

Si comincia con la prima semifinale che mette di fronte la Fulgor Bianca (anni 2001/2003) alla Frassati Castiglione . All’inizio la confusione regna tra le due squadre con molte palle perse e pochi canestri. La Fulgor sul finire del primo quarto aggiusta un po’ la mira e riesce ad allungare chiudendo il periodo sul 11-2. Il secondo quarto vede giocare meglio i Castiglionesi che rosicchiano qualche punto ai nostri nonostante Maraschi con 8 punti e Montanaro Nicole con 4 cerchino di rintuzzare il tentativo di rimonta degli ospiti. Si va al riposo con la Fulgor avanti di 6 punti: 21-15 e partita tutta da giocare.

Rientriamo in campo con ben altra determinazione e allunghiamo di nuovo con Farruggio che mette tre canestri importantissimi ben spalleggiato dai soliti Maraschi e Montanaro con 6 punti a testa. Rompe il ghiaccio anche Dragoni Lorenzo coi suoi primi punti del torneo. Andiamo all’ultimo mini-riposo con un vantaggio importante che dobbiamo solo gestire: 39-21.

Infatti nell’ultimo tempo gli avversari riescono solo a limare lo svantaggio recuperando tre punti e la partita si chiude con la vittoria dei Bianchi locali per 47-32. Miglior marcatore dell’incontro Maraschi Matteo che mette il suo sigillo sulla partita con un bel “ventello” tondo tondo.

 

Seconda semifinale ed è di scena la Fulgor Rossa formata dai ragazzi dell’annata 2002. Tra noi e la finale “made in Fulgor” il Pieve Borgo che all’inizio si dimostra tutt’altro che d’accordo sul lasciare il palcoscenico della finale a un derby biancorosso. La partita è molto equilibrata e grazie a Bruschi Alessandro che mette 3 canestri restiamo attaccati agli avversari:10-13 per loro alla fine del primo quarto. Tra gli avversari si mette in luce Bertoli Simone vera spina nel fianco della nostra difesa.

Secondo periodo e l’equilibrio regna ancora sovrano. Stavolta sono il nostro “pivottone” Samuele Castoldi e la “mosca atomica” Alessandro Dordoni a tenere a galla i Rossi. Segnano 4 punti a testa e all’intervallo ci andiamo con un ritardo di soli 4 punti: 22-26. Nel Pieve Borgo sono già 16 i punti a referto per Bertoli Simone, un rebus che la squadra di coach Manca dovrà risolvere se vorrà far sua la contesa.

Ed ecco che alle difficoltà del padre risponde prontamente....il figlio! Stefano Manca suona la carica infila 3 canestri consecutivi e la Fulgor Rossa mette la freccia: 35-32 per noi alla fine del terzo quarto.

L’ultimo periodo è una cavalcata trionfale complice anche la stanchezza che ha assalito il bravissimo Simone Bertoli e tutta la compagine di Pieve. Il parziale è un 17-2 per la Fulgor che fissa il risultato finale sul 52-34. Un divario che sinceramente non rende giustizia all’ottimo match giocato dai nostri avversari rimasti in partita per quasi tutto l’incontro.

 

E allora come dicevamo all’inizio, domenica sarà.....Derby!!!!!!!!!!!!!!!!! Una finale in famiglia è la prima volta nella storia del torneo: quale miglior modo per ricordare la figura di Simone?

 

Tra le due semifinali divertente esibizione della mista “Pulcini/Scoiattoli” del settore minibasket . Giochi e partite che come al solito hanno messo in mostra la voglia di confrontarsi e di “giocare” di questi giovani virgulti delle annate 2006/07/08/09 della Polisportiva.

 

Arriva il giorno delle finali e si comincia con quella del 3°-4° posto con Pieve e Castiglione che cercano di salire sul gradino più basso del podio. Stavolta per i blu di Pieve non c’è scampo: troppa la differenza fisica nei confronti del Castiglione per pensare di giocarsela sino alla fine. Finisce 85-26 e il “bronzo” va ai Castiglionesi.

 

Prima dell’attesissima finale spazio agli “Aquilotti” del settore minibasket. Dopo una stagione che ha visto i nostri ragazzi del 2005 “maramaldeggiare” nella categoria Scoiattoli, vincendo tutte le partite del campionato, quest’anno sono chiamati a ripetersi nella nuova categoria, in compagnia dei ragazzi dell’annata 2004 alla loro seconda esperienza nel campionato Aquilotti.

La partita mette in luce sprazzi di buon gioco e alcune ottime individualità che fanno ben sperare per l’imminente inizio della stagione. Il risultato finale non fa testo e la medaglia ricevuta da entrambe le squadre è il giusto premio per l’impegno e l’ottima qualità della prestazione.

 

E finalmente siamo alla....FINALE!

Dopo il doveroso minuto di raccoglimento per ricordare Simone, Poggioli Giampaolo alza la palla a due della prima storica finale tutta Bianco/Rossa. I Bianchi supportati da una miglior prestanza fisica sembrano voler mettere subito le cose in chiaro tenendo a bada la vivacità dei vari Bruschi/Dordoni/Manca/Zanelotti e C. Per la Fulgor Rossa nel primo periodo segna il solo Dordoni mentre per i Bianchi cominciano bene il solito Maraschi (4 punti) Roldi, Lusardi e Boffelli Giacomo con 2 punti a testa. Nel secondo quarto la musica non cambia e piano piano la compagine bianca allunga le mani sull’incontro: ancora Montanaro Nicole fa sentire il fisico (4 punti) ma la sorpresa è Negroni Luca che infila due canestri da urlo! Tra i Rossi equa divisione dei 10 punti tra i componenti del quintetto: Bruschi/Castoldi/Manca/ Mazzola e Gavezzotti portano il loro mattoncino che però non basta per restare in scia agli amici/rivali. Si va all’intervallo con i Bianchi avanti per 24-11.

Per i Rossi nel terzo quarto come si suol dire .....”o la va o la spacca!” Nonostante il forcing e la pressione degli avversari i Bianchi non si scompongono e anzi allungano ancora coi canestri di Gianluca Fiorani finalmente protagonista e la solita Nicole Montanaro fisicamente straripante. I Rossi rispondono con la solita equa divisione di punti tra cui segnaliamo un bel canestro di Abate Francesco.

L’ultimo quarto è una passerella per i Bianchi che pregustano la bellissima vittoria e chiudono in scioltezza con il punteggio di 54-22. Alla fine gli applausi accomunano tutte e due le squadre della Fulgor che hanno saputo rendere speciale questa 14esima edizione del Memorial Ferrari Simone con una finale veramente unica. Ci permettiamo di segnalare l’MPV di queste mini “Final Four” in Maraschi Matteo che ha giocato due splendide partite.

Diamo appuntamento a tutti per la 15° edizione del Torneo e come si dice in queste occasioni?

Ah si .......“l’appetito vien mangiando” ...e allora la speranza è che sia ancora una finale tutta colorata di....BIANCO e ROSSO!