E anche quest’anno il 2 giugno a Lodi Vecchio non è solo la Festa della Repubblica ma da qualche tempo  è soprattutto....BASKET DAY! A dire il vero quest’anno è anche Fulgor Day, infatti il programma della conclusione della stagione del Baket Fulgor è inserito nei tre giorni di festeggiamenti della nostra amata Polisportiva.

Il sabato e la domenica all’Oratorio si svolgono tornei e giochi che vedono impegnate le squadre della Polisportiva coi vari settori. Per il basket sono i più piccoli del settore, i “Pulcini” che sotto un caldo sole, giocano, gridano e si confrontano in gare che di competitivo hanno ben poco, ma che sanno regalare a chi li osserva la vera essenza dello sport: un sano e puro divertimento!

E veniamo al fatidico 2 Giugno. Quest’anno tutti col naso all’insù a scrutare il cielo. Ci svegliamo con un tempo incerto ma neanche i nuvoloni riescono a fermare i temerari del basket. Sfidiamo la natura e in un batter d’occhio il “campetto” all’aperto sulla nostra magnifica piazza è già allestito.

Si comincia con la sfilata degli atleti del Minibasket e poi..si gioca! Gli Esordienti si sfidano in un quattro contro quattro che assomiglia molto a una partita di basket vero. Ma la natura presenta il conto dopo pochi minuti. Comincia a piovere e sull’asfalto della piazza non si sta in piedi.

E allora via tutti in palestra. Di corsa, in bici e in macchina...tutti i mezzi sono buoni per raggiungere la struttura di via Cavour. Si continua al riparo dalla pioggia con giochi che vedono coinvolti i Pulcini e gli Scoiattoli e tutti i genitori presenti. Sono due ore piacevoli con il contorno della vendita dei biglietti dell’ormai famosa lotteria di fine stagione. “Tanto vincono sempre i soliti”.....è il ritornello che sentiamo riecheggiare tra i generosi compratori dei biglietti.

Arriva l’ora di mettere qualcosa sotto i denti. Quest’anno il ristorante apre i battenti sotto i tendoni del vicino campo sportivo. Spiedone, salamelle, wurstel, patatine ricordano ai vegetariani di girare alla larga! Se poi aggiungiamo del buon vino e un dolce da leccarsi i baffi...il pranzo è servito!

La lotteria conferma i timori dei più prevenuti. Effettivamente gran parte dei premi finiscono in casa, ma non manca qualche sorpresa, come la mitica maglietta dell’MVP Stephen Curry che finisce addosso al più piccolo dei nostri atleti: Andrea Baggi. Uno stimolo per la sua crescita in altezza e in ..bravura!

Intanto è uscito di nuovo il sole che  permette di mettere in bella mostra le abilità dei nostri atleti agli avventori della Piazza. E allora si riprende a giocare nel pomeriggio con le partite delle categorie Juniores e Open e poi con i Ragazzi che quest’anno hanno sfiorato la vittoria in campionato concludendo con un meritatissimo secondo posto.

Per chi non è ancora sazio l’epilogo è rappresentato dalla sfida tra allenatori e dirigenti della Fulgor Basket a cui partecipa anche il nostro Primo Cittadino, grande appassionato di pallacanestro e ancora in grado di fare la differenza sul rettangolo di gioco. D'altronde un piccolo vantaggio ce l’ha, in piazza si può dire che gioca proprio...nel giardino di casa!!

Arriva l’ora di smontare tutto e di darsi appuntamento per la prossima edizione con una  promessa  e una speranza : il prossimo anno in palestra non vorremmo più sentire quel terribile suono....”sdeng....sdeng....sdeng”. E’ il rumore del pallone contro i nostri tabelloni che ci ha accompagnato negli anni in ogni allenamento e partita.

Gira voce che andranno in pensione per lasciare spazio a tabelloni giovani,  moderni e molto più silenziosi!

Buone vacanze a tutti e sempre...Forza Fulgor!!!!!!!! 

Gianluigi