Per il terzo anno consecutivo il Trofeo del Memorial Ferrari Simone resta in casa bianco-rossa. Dopo le due vittorie dei Ragazzi negli anni precedenti, quest'anno tocca agli Esordienti vincere il torneo, che per il 16 esimo anno ricorda il nostro caro amico Simone.

I nostri ragazzi del 2005 non erano ancora nati quando Simone nel 2001 ci ha prematuramente lasciati, però una cosa  li accomuna: la grande passione e l'impegno per questo bellissimo sport. Simone lo praticava con entusiasmo e si dedicava anche alla crescita dei più piccoli nel ruolo di allenatore. I nostri piccoli "campioncini" per ora apprezzano solo la gioia dello stare insieme, divertendosi a giocare, ma siamo sicuri che nel ricordo di Simone e della testimonianza che ci ha lasciato, qualcuno di loro troverà sicuramente il tempo e la passione per diventare anche un... ottimo allenatore!

Ma veniamo al basket giocato!

Si comincia sabato con le semifinali. La prima vede subito l'esordio della Fulgor che affronta il Dresano Basket. Gli avversari si presentano al torneo con un "rooster" giovane. La squadra è composta infatti da ragazzi dell' annata 2006.

All'inizio i nostri prendono sotto gamba l'impegno pensando di far un sol boccone dei giovani avversari che invece si dimostrano determinati e molto svegli. Andiamo sotto di 4 a 0 e ci vogliono un paio di minuti per rimettere in carreggiata la partita. Si sblocca Vito Monaco con 2 canestri e riusciamo a scappare sul 12 a 4 con le realizzazioni di Gabriele Agosti, Daniel Zanoncelli e Tommaso Locatelli. Ma i verdi del Dresano riaprono i discorsi e il primo quarto termina con un sofferto 14-14.

Il mini intervallo serve ai nostri per convincersi che non esistono partite facili e rientrano in campo con le facce giuste. I due parziali successivi terminano con un eloquente 30-2. Segnano davvero tutti e si sblocca pure un fin qui pigro Martin Alic. L'ultimo quarto non cambia le sorti della partita che termina con la vittoria dei bianco-rossi col punteggio di 53 a 22.

Tra le due semifinali c'è spazio per l'esibizione dei nostri Aquilotti e per l'inaugurazione dei nuovi tabelloni con l'intervento del sindaco di Lodi Vecchio.

Nella seconda semifinale si affrontano il Sant'Alberto Lodi e l'Here You Can Villanterio. Si segna poco con il Villanterio che riesce a fare la differenza nel 2° e 4° quarto con un parziale di 21 a 1. I Pavesi raggiungono la Fulgor in finale aggiudicandosi il match col punteggio di 27 a 7.

Domenica, come da tradizione, è il giorno delle finali.

Quella di consolazione vede di fronte il Dresano e il Sant'Alberto. I ragazzi in maglia verde restano in partita fino all' intervallo concluso in vantaggio di 1 punto. Fatale è il 3° quarto perso per 14 a 0 e nulla vale il tentativo di rimonta dell' ultimo tempo che serve solo a rosicchiare qualche punto ai Lodigiani. La partita termina con la vittoria del Sant'Alberto per 32 a 23.

Dopo la premiazione delle due squadre comincia la finale per il 1° e 2° posto. La palla a due viene dopo il minuto di silenzio che ricorda Simone e il primo minuto di gioco ci fa capire quanto sentano la partita i nostri ragazzi. La palla sembra una saponetta e per tre volte finisce in... tribuna! Dopo il provvidenziale time-out, i bianco-rossi cominciano a giocare. Paralizzano gli avversari con una super difesa di squadra e trovano con facilità la via del canestro. Segna tutto il quintetto con un Martin finalmente in versione " extra lusso"che infila tre splendidi canestri ben coadiuvato da Gabriele che indossa l'abito del perfetto "assist man". Anche Luca Corno sforna un' ottima prestazione su ambe due i lati del campo, non limitandosi ad annullare il diretto avversario ma portando quattro "mattoncini" anche in attacco. Il 1° quarto termina con il punteggio di 16-0!

La Fulgor non perde la concentrazione e anche nel 2° periodo incrementa il vantaggio con i canestri di Matteo Zoppetti. All'intervallo siamo avanti 22 a 2 e vicinissimi alla vittoria. Dopo il riposo rientriamo in campo con lo stesso spirito e controlliamo alla grande la partita: segnano Giovanni De Chiara, Marco Cantaluppi, Daniel Zanoncelli e si iscrive a referto con il 1° canestro in questa categoria Riccardo Vitali. Gli ultimi minuti servono a Martin per diventare il miglior marcatore con 12 punti.

Vinciamo il torneo con il punteggio di 42 a 16 e a questo punto si può festeggiare.

Un applauso a tutti i ragazzi anche a quelli che hanno segnato di meno: Kristian Roman, Lorenzo Fico, Riccardo Rizzi, Mathias Tamiazzo, Riccardo Bellagente che hanno contribuito alla vittoria con tante piccole/grandi cose come rimbalzi, difesa, assist e un grandissimo impegno.

Un ringraziamento anche agli istruttori, arbitri, addetti/e al tavolo e a quanti si sono impegnati per la miglior realizzazione della manifestazione. 

Arrivederci alla prossima edizione!!

 

Semifinali

Fulgor Lodi Vecchio-Dresano Basket 53-22

Here You Can Villanterio-Sant'Alberto Lodi 27-7

Finale 3°-4° posto

Sant'Alberto Lodi-Dresano Basket 32-23

Finale 1°-2° posto

Fulgor Lodi Vecchio-Here You Can Villanterio 42-16

Scritto da Gianluigi e Gabriele Agosti